Non mi occupo molto di politica e cerco di guardare sempre le cose che accadono sopra la nostra testa con un atteggiamento aperto e costruttivo. In questo cosa però non posso non incoraggiare due compaesani protagonisti della nuova compagine di governo voluta dal Presidente Napolitano.

Parlo del Presidente del Consiglio incaricato Enrico Letta e della Ministra Maria Chiara Carrozza di cui ho un bellissimo ricordo localizzato in Trentino nella vecchia centrale elettrica di Drò dove ogni estate mi ritrovo insieme a tanti amici per mettere in comune idee ed esperienze e fare qualche proposta utile per l’Italia.

L’evento di chiama Vedrò e il mio ricordo è legato ad una pausa tra un convegno e un workshop, un lunch in piedi intorno ad un grande tino di legno, usato come base di appoggio.

Un convivio tra pisani dove ebbi l’occasione di conoscere di persona il Rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Lei era in partenza per la Norvegia, da dove io ero appena rientrato. Parlammo quindi di questa coincidenza e di quella naziona dal welfare tanto evoluto rispetto al nostro. Letta si inserì amichevolmente nella chiacchierata.

Grazie a questo contatto ho potuto proporre l’anno scorso alla prestigiosa università pisana di entrare a far parte del Centro Studi della Pisa Soccer School ed avviare così un interessante progetto di ricerca sulle corrette tecniche di respirazione in età evolutiva (come lo sport può essere un fattore chiave nel sociale e nella salute). C’era bisogno di una persona così al Ministero della Ricerca e dell’Università, grazie Enrico di averci pensato!

Guardo quindi a questo nascituro governo con simpatia pensando al valore delle persone che lo rappresentano e che sapranno portare le loro capacità e competenze in questa nuova avventura.

In bocca al lupo agli amici pisani e agli amici di Vedrò!

 

Bacconi a Tuttocittì un'iniziativa portata avanti del gruppo di Vedrò

Bacconi a Tuttocittì un’iniziativa portata avanti dal working group per lo Sviluppo dello Sport di Vedrò