La settimana trascorsa al camp è sicuramente stata illuminante. Ecco alcune riflessioni: al di la del sistema innovativo Calcio 4D, ho apprezzato e condiviso molte dello cose che Adriano ha detto con grande trasporto e un profondo credo. L’esperienza di quest’anno mi ha fatto riscoprire alcuni valori che nello sport temevo stessero scomparendo. Ho imparato che, per chi ha il compito di educare un bambino, le motivazioni sono troppo importanti  e che le stesse sono determinanti per ciò che si desidera raggiungere. Ho osservato con molta attenzione la sua metodologia di lavoro, il trasporto e la partecipazione emotiva in tutte le cose che ha proposto. Sono convinto che sarebbe capace di far piacere ad un bambino i compiti delle vacanze! Ricordo la prima sera che noi allenatori abbiamo avuto occasione di fare una chiacchierata con lui, ci hai guardato in faccia dicendo che prima di lavorare sui ragazzi dobbiamo lavorare su noi stessi… sono sempre stato della stessa opinione ora però ne sono ancora più convinto! Grazie anche a Gerardo, sarò sempre in debito con lui e le persone che gli hanno dato una mano. E se le motivazioni che ha, in futuro, saranno ancora così forti, gli auguro di portare il calcio dell’isola sotto un’unica bandiera! Forza Gerardo!

Federico Novari (Allenatore Settore Giovanile Parma)