La brillante stagione della neo promossa Siena ha un nome Conte e un Cognome Sannino.

Il primo oltre a vincere il campionato l’anno scorso ha inculcato nel gruppo la mentalità vicente fatta di tanto lavoro e una discreta cultura tattica.

Il secondo ha fatto capire a tutti che la Serie A è un’altra cosa e ha adattato il vecchio sistema di gioco alle esigenze specifiche della massima categoria. Per cui via il tanto osannato 4.-2-4- per tornare al 4-4-2 classico con le ali che diventano tornanti, col baricentro che si abbassa e con una squadra che deve partecipare compatta alla fase difensiva.

Questi i presupposti su cui poi sviluppare concetti di gioco simili: aggressività, voglia di proporsi in attacco, circolazione palla molto veloce con la partecipazione di tutti.