[pullquote]Stasera dalle 19.30 a 90° Champions League su RaiSport 1 tutti gli approfondimenti con le video analisi di Adriano Bacconi

[/pullquote]

 

Una squadra, quella ceca, che ha raggiunto il Group Stage della Champions grazie a 3 vittorie esterne. Solo questo dovrebbe bastare al Milan per non prendere la partita di stasera sotto gamba.

Se da un lato il Plzen appare infatti molto vulnerabile in difesa, esterni deboli nell’uno contro uno e centrali impacciati anche nei duelli aerei, dall’altro dimostra di avere idee chiare e qualche buona individualità quando riparte.

In particolare funziona la catena Pilar-Jiracek-Bakos. Nel 4-2-3-1 Pilar è l’esterno sinistro alto ma, essendo di piede destro, si accentra sempre per far posto alle sovrapposizioni del terzino Libersky e, soprattutto, agli inserimenti centrali del mediano Jiracek, dotato di timing e corsa.

Dai suoi spunti nascono i pericoli maggiori. Essendo mancino è in grado di effettuare cross tesi sul secondo palo dove si apposta sempre Bakos, il finalizzatore principe dell’avversaria del Milan.

Non ci credete? Guardate i due gol fatti da Bakos al Copenghen e al Bate! Anche se gli avversari sono entrambi in giallo, vi assicuro che si tratta di due gol diversi….

Gol di Bakos contro il Copenaghen

 

Gol di Bakos contro il Bate

 

[carousel]