RADAR PERFORMANCE INTER 6

Non una grande giornata quella dei nerazzurri che entrano male in partita (Concentrazione 5,5), non sono squadra per almeno un’ora (Empatia 6), giocano spesso sotto ritmo (Intensità 6), e commetto errori di misura inconsueti anche nei passaggi più elementari (Qualità 6). Si salvano con l’esperienza, con la forza (7) e con l’astuzia. In futuro servirà ben altro.

Radar Performance Inter 6

RADAR PERFORMANCE DIFESA  – SAMUEL 6,5

E’ l’unico a salvarsi in una difesa nel marasma completo per tutto il primo tempo. Sempre concentrato (7), aiuta i compagni in difficoltà (Empatia 6,5), e interviene con sicurezza e decisione (Forza 7) quando la palla è nel suo raggio d’azione. Non gli si può chiedere di impastare l’azione (Qualità 6), ma tutto il resto lo fa bene.

Radar Performance Samuel 6,5

RADAR PERFORMANCE CENTROCAMPO  – ZANETTI 6,5

Sempre elevato il peso specifico dalla partita del capitano che questa volta è impiegato come intermedio nel primo tempo e come mediano centrale nella ripresa. Corre (Forza 6,5), senza prendersi mai una pausa (Intensità 6,5), tutti lo cercano e si appaggiano a lui (Empatia 7). E’ di esempio grazie al suo modo di essere sempre dentro la partita (Concentrazione 6,5).

Radar Performance Zanetti 6,5

RADAR PERFORMANCE ATTACCO  – SNEIJDER 6,7

Gioca solo il secondo tempo ma entra con la testa giusta (Concentrazione 6,5). Le sue aperture per Maicon e i suoi suggerimenti per gli attaccanti sono illuninanti (Qualità 8). Con lui in campo l’Inter ritrova la bussola e centra la settima vittoria consecutiva. Personalità da vendere (Empatia 7).

Radar Performance Sneijder 6,7