Il Milan per 40′ mostra il meglio di sè, con un variabilità di soluzioni e un dinamismo impressionanti. Costruzione da dietro, spinta sulle fasce, Ibra ispiratissimo come rifinitore, Robinho che salta sempre l’avversario e crea superiorità numerica, impotenza dell’avversario a trovare contromosse adeguate.

Già nel finire del primo tempo e poi nella riprese le cose sono però cambiate. Delio Rossi ha trovato delle contromisure e la sua squadra è cresciuta alla distanza. Il Milan si è invece sfaldato, dando l’impressione di non tenere il ritmo e di avere un pò di difficoltà a reagire al pressing sempre più ossessivo degli avversari.

Le partite durano 90 minuti e Allegri dovrà trovare il modo di dosare meglio le forze se vorrà dare continuità alla rimonta scudetto dei rossoneri.