E’ stato un bell’incontro, nella sua casualità, quello con Roberto Mancini e il suo staff tecnico nel centro di Torino alla vigilia del loro esordio in Champions con il Galatasaray.
Ho visto un gruppo esperto, sicuro di sè, con le idee chiare su come affrontare questa nuova avventura. Mancini avrebbe affrontato la Juve con un 4-4-1-1 molto prudente con due uomini chiave dal punto di vista tattico: Melo, scudo davanti alla difesa, e Snejder, sulle tracce di Pirlo.
Quando mi hanno chiesto di dargli una mano, visto che erano appena arrivati e non avevano ancora un work-flow collaudato, per preparare il materiale multimediale mi sono messo volentieri a loro disposizione. Frugando nel mio archivio video ho trovato un pò di movimenti che Pirlo e Tevez che spero siano serviti come spunti per organizzare al meglio la fase difensiva.
Oggi Tuttosport riprende quella mia giornata enfatizzando il mio ruolo, che è stato semplicemente quello di un operaio specializzato.
Ma quanta voglia di vivere le partite in prima persona mi ha fatto tornare questa esperienza in presa diretta!

Tuttosport, 6 ottobre 2013

Tuttosport, 6 ottobre 2013