Luis Enrique decide di accelerare e per farlo rinuncia al possesso palla da dietro, amche perchè i difensori non ne sono capaci, e punta deciso sulla verticale De Rossi-Totti.

Sono impressionanti i meccanismi d’attacco messi in mostra contro l’Atalanta: sui movimenti in profondità di Osvaldo e Bojan, finalmente su discreti livelli, devono arrivare i terzini. Per cui Totti cambia gioco a sinistra senza guardare, dove dovrebbe arrivare Josè Angel come previsto dallo schema. Era dai tempi di Zeman che a Roma non si vedeva una ricerca così attenta degli automatismi in zona d’attacco!