ROMA RADAR PERFORMANCE 6,4

Appena sufficiente l’intensità (6) della Roma che non riesce a dare continuità alle sue azioni d’attacco e velocità al suo gioco. Inoltre sono tante le ingenuità difensive (Concentrazione 6). Per fortuna il gruppo è unito (Empatia 6,5) e le qualità (7) individuali elevate, per cui alla lunga la differenza col Novara viene fuori.

Roma Radar Performance 6,4

DIFESA – DE ROSSI RADAR PERFORMANCE 6,7

Luis Enrique, in emergenza, mette di nuovo Capitan Futuro sulla linea difensiva e lui si fa trovare pronto. Ci mette la sua esperienza (Concentrazione 7), la sua classe nel leggere le giocate delle avversarie e iniziare l’azione (Qualità 7), il fisico (Forza 7) a districare situazioni ingarbugliate. Paga un pò la mancanza di intensità (6) di tutta la squadra.

De Rossi Radar Performance 6,7

CENTROCAMPO – MARQUINHO RADAR PERFORMANCE 6,8

Parte un pò contratto cercando la posizione (Concentrazione 6,5) e l’intesa coi compagni (Empatia 6,5). Poi si scioglie e fa la differenza soprattutto coi suoi inserimenti (Forza 7,5) e con la qualità (7) della sua tecnica. Uno dei pochi giallorosso ad avere il rirmo giusto per 90′ (Intensità 6,5).

Marquinho Radar Performance 6,8

ATTACCO – OSVALDO RADAR PERFORMANCE 6,8

Una partita di sostanza dell’attaccante giallorosso che mette il suo peso specifico in campo (Forza 8). Il Novara soffre i suoi movimenti e la sua personalità negli ultimi 16 metri (Qualità 7). Interagisce bene coi compagni (Empatia 6,5). Indispensabile.

Osvaldo Radar Performance 6,8