Il Napoli imposta la partita di Bergamo con la priorità assoluta di recuperare le energie spese con City in vista del match-clou di stasera con la Juve.

Per cui a riposo alcuni uomini chiave (Maggio, Inler, Lavezzi, Aronica) e ricerca del possesso palla finalizzato a tenere basso il ritmo dela gara e al minimo lo sforzo fisico.

Un tentativo riuscito a metà visto la grande intensità messa in campo dai padroni di casa che a tratti hanno travolto gli azzurri proprio con le loro caratteristiche peculiari: aggressività e ripartenze velocissime.

Così è nato anche il gol del momentaneo vantaggio dell’Atalanta. Frutto di una trappola creata a metà campo per rubare palla a Lavezzi, appena entrato, e ripartire con gli incontenibili Moralez e Denis.