MILAN RADAR PERFORMANCE 6,2

La concentrazione non è al 100% (6,5) e, soprattutto, manca continuità nel ritmo soffrendo la prima parte sia del primo sia del secondo tempo (Intensità 5). La qualità nei reparti di difesa e di attacco (7) la tengono a galla. La forza fisica (6,5) di alcuni pilastri fa la differenza (Ibra, Ambrosini, Boateng e Mexes su tutti) e  potrebbero permettere al Milan di acciuffare la vittoria nel convulso finale.

Milan Radar Performance 6,2

DIFESA – BONERA RADAR PERFORMANCE 7

Per la terza consecutiva è il miglior difensore del Milan. Si muove bene di reparto dando equilibrio alla squadra sia quando c’è da accorciare in avanti sia quando c’è da dare copertura (Concentrazione 7.5). Ha forza (7)  e timing nei duelli individuali e qualità nelle uscite (7). Un punto di forza.

Bonera Radar Performance 7

CENTROCAMPO – AMBROSINI RADAR PERFORMANCE 6,9

Il Catania sfonda spesso al centro dove il Milan manca di capacità di contrasto con Aquilani ed Emanuelson. Rimedia spesso il vecchio Ambrosini che ha personalità (Empatia 6.5), gamba (Forza 7,5) e anche piede (Qualità 7).  Non fa pesare l’assenza di Van Bommel anzi…

Ambrosini Radar Performance 6,9

ATTACCO – IBRAHIMOVIC RADAR PERFORMANCE 7,1

Bello e impossibile. Inventa assist e tiri in porta facendo reparto da solo. Lassù da solo contro tutti controlla la palla di fisico (Forza 8,5) per poi rifinire con fantasia e precisione (Qualità 8). Non benissimo nei primi 20′ (concentrazione 6.5). Per il resto è un bel vedere.

Ibrahimovic Radar Performance 7,1