Si è svolto nel weekend il terzo modulo formativo del corso di Pisa di Calcio 4D. Molte le tematiche affrontate, dalla fisiologia (studio delle corrette tecniche di respirazione con Dott. Catapano e Fabio Brucini), alla tecnologia (tecniche di ripresa col Prof. Garzella e uso del portale Calcio 4D col Dott. Mangione), fino alla psicologia (allenamento all’attenzione con la Dott.ssa Gladys Bounous.

I ragazzi del corso durante la lezione di Gladys Bouonus

I ragazzi del corso durante la lezione di Gladys Bouonus

Ma la parte centrale della tre giorni pisana è stata dedicata alla metodologia nelle diverse fasce d’età. Adriano Bacconi nella giornata di venerdì ha introdotto l’arrivo al Centro Sportivo della Bellaria dello staff italiano del Prof. Horst Wein. Nella giornata di sabato poi Marcello Nardini, il Dott. Franco Anglana e suo figlio Adriano hanno spiegato principi teorici e applicazioni pratiche del metodo che ha reso celebre il Barcellona di Guardiola e che è stato applicano in 25 settori giovani di club di tutto il mondo.

Marcello Nardini coinvolge i bambini con dei feedback a domanda

Marcello Nardini coinvolge i bambini con dei feedback a domanda

I principi guida della scuola di Wein e di Calcio 4D si sposano perfettamente basando entrambi sulla costruzione delle capacità cognitive del bambino per arrivare in maniera consapevole alla gestualità tecnica. Nella giornata di domenica in aula gli studenti hanno discusso sull’esperienza e individuato i punti chiave delle due metodologie.

Il Dott. Anglana spiega il sistema Brian Kinetic

Il Dott. Anglana spiega il sistema Brian Kinetic