Sabato si è chiuso anche il quarto ciclo formativo del Primo Corso di Base della Pisa Soccer School. Molti gli interventi qualificati tra cui quello del regista Lorenzo Garzella che dopo aver dato in aula i primi rudimenti sulle tecniche di ripresa ai corsisti, li ha messi duramente alla prova nell’ultima giornata di “campo” all’ippodromo di San Rossore. A rotazione mentre alcuni corsisti, divisi in 5 working group, hanno fatto le loro proposte a tema, sotto gli occhi vigili dei docenti, gli altri facevano foto e riprese. Un vero e proprio reportage che sarà “montato” in aula la settimana prossima.

L’utilizzo del video a livello didattico è ormai uno strumento imprescindibile per un istruttore moderno come ha sottolineato anche la psicologa dello sport Dott.ssa Gladys Bonous parlando, facendo vedere durante la sua lezione in aula, vari esempi di video-feedback.

Massimo De Paoli e Andrea Cristi spiegano le funzioni principali del software “Castle” della Hosand

Massimo De Paoli, direttore della scuola, e Andrea Cristi, responsabile dell’area tecnica, hanno introdotto anche le funzioni di base del software della Hosand “Castle” che permette di determinare il carico cognitivo delle esercitazioni tecniche. Una vera rivoluzione nel modo di “pensare” l’allenamento.

La settimana prossima scenderanno in campo la Fondazione Monasterio e il CNR per illustrare il nuovo portale della PSS.

PS. Nella cover di questo articolo una foto del fiume Morto, all’interno del Parco di San Rossore, scattata da uno degli studenti durante la passeggiata fatta poco dopo l’alba da docenti e corsisti col Prof. Fabio Brucini che ha spiegato diverse tecniche per migliorare la respirazione dei bambini.

RASSEGNA STAMPA

 Il Tirreno del 8 settembre 2012