Fabio Brucini, docente della PSS e responsabile della parte training del Centro di Fisiologia Estrema della Scuola Superiore Sant’Anna, ha incontrato a Dubai Fabio Cannavaro per raccontargli il progetto fatto a Pisa e valutarne la fattibilità negli Emirati Arabi. Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo piccolo reportage di Fabio:

Nella splendida residenza di The PALM di Fabio Cannavaro a Dubai, ci siamo incontrati per discutere e valutare un possibile ingresso della PSS negli Emirati Arabi, posto dove il calcio è molto seguito ed amato anche se con poca esperienza, soprattutto in campo internazionale.

E’ per questo che oggi Fabio Cannavaro, mitico capitano della Nazionale Italiana vincitrice del mondiale 2006, è diventato Ambasciatore nonché consigliere del presidente del più prestigioso club calcistico Emiratino  ” Al Ahli “.

Cannavaro ha subito capito ed apprezzato la bontà del progetto PSS, firmato Adriano Bacconi, poiché una delle note dolenti del calcio in UAE è proprio quella della carenza ( addirittura mancanza ) di un training di formazione specifico per allenatori.

Dice Cannavaro “molte sono state le proposte ricevute da parte di allenatori in cerca di gloria ma nessuno ha mai proposto un format così completo ed innovativo come quello impostato dalla PSS, ideato e dedicato alla formazione di allenatori del settore giovanile”; aggiunge “dobbiamo lavorare su progetti concreti e tangibili, di facile comprensione e soprattutto con standard formativi innovativi e di eccellenza”.

Direi dunque che la PSS ha tutte le carte in regola per ottenere il visto d’ ingresso in UAE !

Fabio Cannavaro e Adriano Bacconi nella notte di Berlino dopo aver vinto la World Cup 2006

 

Rassegna stampa

Il Tirreno 13 settembre 2012