Nei corsi di Calcio 4D si spiega il calcio in modo diverso, si danno agli studenti chiavi di lettura mai banali, si sgretolano ataviche convinzioni, mettendosi in discussione in maniera intelligente, non necessariamente dando certezze ma ponendo delle domande e cercando nelle nuove scoperte scientifiche delle possibili risposte.

Una domanda pertinente che si è posto Adriano Bacconi nel corso di Pisa ad esempio è cosa guarda Messi? quando corre tiene la testa alta come vorrebbero tutti i maestri di calcio? Oppure si possono percepire gli oggetti mobili in lontananza anche senza condurre la palla necessariamente staccando gli occhi dal pallone? Ci possono essere strategie diverse nel risolvere il problema in funzione delle diverse caratteristiche individuali?

Gli studi fatti da Action-Type, un centro di formazione e ricerca francese molto attivo anche in Svizzera, propone di stare attenti alle diverse dominanze dei nostri occhi. Non esiste sono una dominanza laterale (destro-sinistro) ma anche verticale (alto-basso) che cambia il portamento e l’inclinazione del capo durante la gestualità tecnica.

Bacconi solleva quindi il problema e cerca una soluzione che propone ai suoi studenti. Vedi il video.