Spesso nel calcio si parla di tempo e ritmo senza però coglierne l’essenza. Il nostro progetto si chiama Calcio 4D perchè, invece, ritiene la quarta dimensione, appunto quella temporale, essenziale per sviluppare gioco in maniera consapevole ed efficace.
Francesco Messina (a sinistra della foto del gruppo docenti), docente di Informare per formare, ha tenuto a Pisa una lezione illuminante su come il tracking uditivo possa migliorare la tecnica e la sincronia tra i compagni.
Adriano Bacconi è tornato sull’argomento insieme agli studenti citando una pubblicazione di Daniele Tacchini “Gli aspetti del tempo e del ritmo nella didattica del movimento e del gioco del calcio“.