GIRONE A

POLONIA-GRECIA 1-1

1-0 Lewandowski 17. min. Colpo di testa – Assist: Blaszczykowski , Cross

1-1 Salpingidis 51. min. Destro

Polonia: Età 11 iniziale: 26.2 anni – Valore di mercato: € 5.522.727

Grecia: Età 11 iniziale: 28.7 anni  – Valore di mercato € 3.986.364

 

La Polonia prima illude poi delude. Parte con piede giusto mettendo in mostra tutte le sue qualità  nella prima mezz’ora. I pilastri del Borussia Dortmund fanno la differenza sulla fascia destra grazie anche ad una Grecia presuntuosa che gioca con 3 attaccanti che non rientrano. Mi è piaciuto molto anche Obrianak, trequartista molto tecnico e dinamico.

Il paradosso è che l’espulsione di Sokratis rimette la Grecia. Fernando Santos è costretto a ridisegnare la squadra. Passa la 4-4-1 dando finalmente copertura alle fasce laterali. Decisivo l’ingresso di Salipingidis, corsa e sostanza, al posto dell’evanescente Ninis che dovrà crescere molto se vorrà trovare gloria in Italia.

L’esterno destro entra bene in partita tagliando in profondità alle spalle dei lenti difensori polacchi. Una manna caduta dal cielo per la derelitta Grecia. Alla fine il pareggio non accontenta nessuno.