Girone B

GERMANIA-PORTOGALLO 1-0

1-0 Gomez 72. min. Colpo di testa – Assist: Khedira , Cross

Germania: Età 11 iniziale: 24,8 anni – Valore di mercato: €  26.909.091

Portogallo: Età 11 iniziale: 26,9 anni  – Valore di mercato € 23.954.545

Una Germania ancora in rodaggio con poca fantasia ma grande compatezza è sufficiente per superare un Portogallo troppo a lungo in evidente sudditanza psicologica. Ozil, l’unico giocatore di fantasia, non è mai riuscito a bucare centralmente preferendo andare anche lui sulle corsie esterne.

Si assiste quindi ad una partita a senso unico con tanti cross ma col solo Gomez a presidiare l’area di rigore. Il Portogallo gioca col 4-3-3 ma di fatto non si preoccupa della fase offensiva fino a che non subisce il gol. Ronaldo a sinistra parte troppo da lontano ed è troppo isolato per poter fare la differenza. Si vedrà il suo tasso di pericolosità solo nel finale.

Mi ha convinto molto invece la fase di non possesso della Germania, sempre pronta a rientrare con tutti i suoi giocatori e con un fuoriclasse al centro dell’area: Hummels, difensore centrale del Borussia Dortmund.

Si aspetta la crescita degli esterni, Muller e Podolski per vedere una Germania migliore anche in attacco.