Poteva essere la partita che dava il là alla rimonta scudetto, invece da solo il là ai rimpianti. Il Novara, rintanato per quasi tutti il primo tempo, nel secondo prova addirittura a vincere, dopo aver capito che il Napoli non era nella sua miglior giornata. Il campo sintetico non può essere un alibi, meglio parlare di calcio.
Mazzarri sollecitato alla Domenica Sportiva ammette di aver pensato al lancio lungo su Lavezzi come strategia per creare superiorità numerica in fascia. Ma i fatti non gli hanno dato ragione. Infatti, oltre a Morganella, in fascia c’era sempre anche Mariannini a raddoppiare. L’unico risultato tangibile di questa scelta sistematica è stato quello si eliminare, troppo spesso, dalla costruzione del gioco un Hamisik che doveva toccare più palloni per poter essere decisivo. Sono mancatr infatti le sue verticalizzazioni su Cavani e le sue percussioni palla al piede.

Operazione rimandata in attesa… ma ancora possibile!